Home Economia Pandemia, disastro economico? Sì, ma non per tutti!

Pandemia, disastro economico? Sì, ma non per tutti!

48
0

I miliardari americani, infatti…

Secondo un recentissimo studio, i miliardari americani hanno visto aumentare la loro ricchezza di 434 miliardi di dollari nel corso della pandemia globale, una cifra sbalorditiva che ha coinciso con lo sconvolgimento dell’economia del pianeta e con oltre 38 milioni di americani che hanno presentato domanda di disoccupazione.

L\'articolo è offerto da

Secondo l’Americans for Tax Fairness e il Program for Inequality, dell’Institute for Policy Studies, tra il 18 marzo e il 19 maggio, il patrimonio netto totale degli oltre 600 miliardari statunitensi è cresciuto di 434 miliardi di dollari, pari a circa il 15% del loro valore iniziale.

I primi cinque miliardari statunitensi (Jeff Bezos, Bill Gates, Mark Zuckerberg, Warren Buffett e Larry Ellison) hanno visto crescere la loro ricchezza di 75,5 miliardi, mentre il fondatore e ceo di Amazon, Jeff Bezos, ha visto aumentare il suo patrimonio netto del 30,6% negli ultimi due mesi, arrivando a 147,6 miliardi di dollari. Le fortune di Bezos e di Zuckerberg messe insieme sono cresciute di quasi 60 miliardi, ovvero il 14% del totale dei  434 miliardi di dollari. Le azioni tecnologiche, infatti, hanno continuato a salire: sia Facebook che Amazon hanno toccato nuovi massimi storici.

Tuttavia, mentre il settore della tecnologia è rimasto solido, molti americani in altri comparti non sono stati altrettanto fortunati, come è accaduto agli oltre 2,4 milioni di lavoratori che hanno presentato richiesta di sussidi di disoccupazione temporanea, e come conferma il fatto che il 47% degli adulti ha riferito che loro o un’altra persona della loro famiglia ha visto venire meno il reddito da metà marzo.

Lavoratori in forte difficoltà

I lavoratori a basso reddito sono stati colpiti molto duramente negli ultimi due mesi: quasi il 40% delle persone che lavoravano a febbraio e che guadagnavano meno di 40mila dollari all’anno hanno perso il lavoro nell’ultimo mese.

In conclusione, “mentre milioni di persone rischiano la povertà e gli operatori sanitari, in prima linea, rischiano la vita, questi miliardari beneficiano di un’economia e di un sistema fiscale fatto per incanalare la ricchezza verso l’alto” ha affermato  Chuck Collins, direttore del Programma Ips sulla disuguaglianza.

In sostanza, il patrimonio netto totale dei miliardari americani è aumentato del 15% in due mesi, passando da 2.900 miliardi di dollari a 3.400 miliardi.


Il divario tra coloro che stanno in cima alla scala economica americana e coloro che invece si posizionano vicino al fondo era già enorme prima che il Coronavirus iniziasse a devastare l’economia degli Stati Uniti e ora la forbice si è ulteriormente allargata, come evidenziato dalla relazione inversa tra i numeri di occupazione (in particolare per i lavoratori a basso reddito) e la ricchezza composita della classe miliardaria americana. Così, oltre ad aver perso il posto di lavoro, circa 16 milioni di lavoratori statunitensi hanno probabilmente perso anche l’assicurazione sanitaria! (Fonte Forbes-Tommy Beer)

Insomma, come recita un noto detto popolare “Piove sempre sul bagnato!”  (NdR)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui