Home Cultura ed Arte La vita! Ora l’ho capita di Valentina Di Maro

La vita! Ora l’ho capita di Valentina Di Maro

33
0
Ascolta la poesia.

La vita! Ora l’ho capita

È’ buffa la vita

L\'articolo è offerto da

da piccolo pensi sia infinita

senza ostacoli

incastonata solo di magici spettacoli.

Il sole splende sempre

contro le pareti dalle tenui tempre.

Poi arriva quel giorno

e nel passato non fai ritorno.

Impari a rallentare e cominci a cambiare. 

Non più indenne ti ritrovi diciottenne, 

il percorso è pieno di transenne.

Il gioco preferito smette di respirare

i suoi occhi hanno finito di abbagliare 

ma io lo sento ancora parlare:

ti devi abbozzolare se crisalide vuoi diventare

Volare! Questo vorrei tornare a fare.

Ma la strada va in salita e l’erba del prato è sempre più accanita.

Corro, inciampo, mi rialzo

nuove scarpe calzo.

Un inatteso colore vedono gli occhi

sento le lancette ed i suoi rintocchi.

Le pareti son tinte di scarabocchi

solo buio nero  nel vaniloquio del pensiero battagliero.

Passi e secondi sempre più profondi.

Poi nel buio la luce! E il nero riduce.

Dalle scapole un dolore gradevole

due ali per me fatali

volo” dissi e non era un’eclissi. 

In quel passato mai più tornato,

dalla fantasia il mio animo era governato.

Illusorio!  Era solo un accessorio.

Questa è la vita: 

accanita, abbrustolita, divertita, ferita, eremita, incuriosita, imbandita, smarrita, stupita, tradita.

Travestita.

Si, ora l’ho capita!

 

Valentina Di Maro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui