Sponsorizzato da
Home News Washington: nuova tranche di aiuti a Kyiv

Washington: nuova tranche di aiuti a Kyiv

0
18
Sponsorizzato da

Dopo il via libera del Senato americano, il presidente Biden è pronto ad inviare in Ucraina, nelle prossime ore, un miliardo di dollari di aiuti militari. A disposizione delle truppe di Zelensky anche artiglieria con i mezzi corazzati Bradley e M113, risorse per le difese aeree e Humvee potenzialmente più vecchi. Il pacchetto di 95 milioni di dollari, prevede, anche, risorse per Israele, Taiwan. L’intervento americano arriva dopo diversi mesi di duri e pesanti negoziati seguiti dai diversi viaggi in Usa del presidente ucraino Zelensky a cui hanno fatto seguito importanti pressioni degli alleati di tutto il mondo. “Non vi volteremo le spalle, dopo mesi di intenso lavoro e tanti colpi di scena l’America manda un messaggio al mondo intero”, ha rimarcato Chuck Schumer, leader dei democratici al Senato. Dal canto suo il leader ucraino, Volodymyr Zelensky ringrazia il Senato americano per l’approvazione dei 61 miliardi di dollari in aiuti militari ed economici al suo paese. Zelensky affida ai social il suo messaggio di gratitudine scrivendo: “Sono grato al Senato degli Stati Uniti per aver approvato un aiuto vitale per l’Ucraina. Ringrazio il leader della maggioranza, Chuck Schumer e il leader repubblicano, Mitch McConnell per la loro forte leadership nel portare avanti questa legislazione bipartisan, così come tutti i senatori degli Stati Uniti su entrambi i lati della navata che hanno votato a favore. 

Le capacità a lungo raggio, l’artiglieria e la difesa aerea dell’Ucraina sono strumenti fondamentali per ripristinare prima la pace giusta”. Dalla Casa Bianca il presidente Biden ha fatto sapere che gli Stati Uniti “inizieranno a inviare armi e attrezzature all’Ucraina questa settimana”, dopo che il Congresso statunitense ha votato i tanto attesi aiuti per Kiev. “Firmerò questo disegno di legge e parlerò al popolo americano quando arriverà sulla mia scrivania domani” (oggi in Italia), ha detto Biden in un comunicato della Casa Bianca. Il Congresso ha risposto alla “chiamata della storia” con questa legge che mira a “rafforzare la nostra sicurezza nazionale e inviare un messaggio al mondo sul potere della leadership americana”.

FONTE NUOVO CORRIERE NAZIONALE

Sponsorizzato da

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui