Home Cultura ed Arte Per i nostri bambini!

Per i nostri bambini!

77
0
Ascolta la filastrocca

Con la lettura di questa prima filastrocca per bambini, ci auguriamo di portare un sia pur modesto contributo all’”intrattenimento” sano dei più piccoli, che oltre ad essere per noi tutti un “piezz’ ‘e core” sono anche il futuro nostro e del Pineta in cui viviamo. 

Proprio per questo abbiamo pensato di offrire un servizio ai nostri lettori: chi volesse segnalarci o trasmetterci un racconto breve, una fiaba o una filastrocca da leggere per qualche bambina/o ‘speciale’, anche con dedica, ce lo comunichi, saremo felici di leggere e ‘musicare’ quanto suggerito e di pubblicarlo sul nostro magazine.

L\'articolo è offerto da

Un pianeta da abbracciare

Filastrocca di Paola Capozzi

In un pianeta piccolo e blu

viveva una bambina di nome Susù.

Un giorno di aprile prese la sua borsetta

e partì con la sua nuvoletta,

sali più in alto che poteva

da lassù tutto si vedeva,

guardò giù col suo binocolo

vide che il pianeta era in pericolo.

“Com’è diventato brutto!

Macchioline rosse dappertutto!”

Le ondeggianti tonalità di blu

ora non ci sono più.

Dove c’era il verde brillante

ora c’è un grigio fumante.

“Che tristezza! Addio gioia!

Non posso lasciare che muoia!”

disse urlando a squarciagola

mentre atterrava vicino alla scuola.

“Ciao Susū!

Cosa hai visto oggi da lassù?”

Chiesero tutti i bambini

con i loro curiosi faccini.

“Purtroppo il nostro mondo

ci sta abbandonando,

è molto malato

e deve essere curato.”

“Oh poverino!

Rispose il più piccino!”

“Lo dovremmo abbracciare

potrebbe funzionare;

la mamma lo fa

e subito meglio si sta.”

Ma come si può abbracciare un pianeta

è largo dalla A alla Zeta.

“Ci vogliono le azioni e le parole giuste

per salvare tutto ciò che esiste.”

“Questa idea è ottima,

una parola per ogni lettera fino all’ultima.”

Ambiente da rispettare.

Biodiversità da salvare.

Cibi sani da coltivare.

Differenziare e riciclare.

Energia rinnovabile.

Futuro ecosostenibile.

Ghiacciai perenni

ancora per millenni.

AccaDueO

Inquinare non si può..

Laghi.

Mari e la

Natura.

Ossigeno per respirare

Pulizie da fare.

Quotidiano è l’impegno.

Responsabile l’ingegno.

Scienza e Tecnologia

al servizio dell’ecologia.

Ultima possibilità,

o la Vita sparirà.

Zero emissioni.

E’ il momento delle azioni”

disse Susù sorridendo.

Non c’è più tempo!

Le parole per l’abbraccio sono pronte

Diffondetele oltre l’orizzonte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui